Lingua:
 
 
Pages:
  
1.Welcome
2.Comprensione dell'interfaccia utente
3.Using Auto FTP Manager
4.Impostazioni dell'applicazione
5.Modalità di connessione attiva e passiva
6.Protocollo
7.Certificato SSL
8.Codici di ritorno FTP
9.Resources
 

Auto FTP Manager 7.08


Codici di ritorno FTP

Di seguito è riportato un elenco di codici di ritorno FTP con una spiegazione di ciò che ciascuno indica. Questi codici provengono da un server FTP per informarti sullo stato della tua richiesta. 

100 serie: L'azione richiesta è in corso; aspettarsi un'altra risposta prima di procedere con un nuovo comando. 

  • 110 Restart marker reply. 
  • 120 Servizio pronto in n minuti. 
  • 125 Connessione dati già aperta; trasferimento di partenza. 
  • 150 Stato file ok; in procinto di aprire la connessione dati

Serie 200: L'azione richiesta è stata completata con successo. 

  • 200 Comando ok. 
  • 202 Comando non implementato, superfluo in questo sito. 
  • 211 Stato del sistema o risposta di sistema. 
  • 212 Stato della directory. 
  • 213 Stato del file. 
  • 214 Messaggio di aiuto. Su come utilizzare il server o il significato di un particolare comando non standard. Questa risposta è utile solo all'utente umano. 
  • 215 Tipo di sistema NAME. Dove NOME è un nome di sistema ufficiale dall'elenco nel documento Numeri assegnati. 
  • 220 Servizio pronto per il nuovo utente. 
  • 221 Collegamento controllo chiusura servizio. 
  • 225 Connessione dati aperta; nessun trasferimento in corso. 
  • 226 Chiusura della connessione dati. Azione file richiesta riuscita (ad esempio, trasferimento file o interruzione file). 
  • 227 Immissione della modalità passiva (h1, h2, h3, h4, p1, p2). 
  • 230 Utente collegato, procedere. Disconnettersi se appropriato. 
  • 250 Azione file richiesta ok, completata. 
  • 257 "PATHNAME" creato. 

Serie 300: Il comando è stato accettato, ma l'azione richiesta è inattiva, in attesa di ulteriori informazioni. 

  • 331 - Nome utente okay, serve la password. 
  • 332 -Accesso necessario per l'accesso. 
  • 350 - Azione file richiesta in attesa di ulteriori informazioni

Serie 400: Il comando non è stato accettato e l'azione richiesta non è stata eseguita, ma la condizione di errore è temporanea e l'azione può essere richiesta nuovamente. 

  • 421 - Servizio non disponibile, connessione di controllo di chiusura. Questa potrebbe essere una risposta a qualsiasi comando se il servizio sa che deve spegnersi. 
  • 425 - Non è possibile aprire la connessione dati. 
  • 426 -Connection chiusa; trasferimento abortito. 
  • 450: non è stata eseguita l'azione richiesta per il file. 
  • 451 - L'azione richiesta è stata interrotta. Errore locale nell'elaborazione. 
  • 452 - Azione richiesta non eseguita. Spazio di archiviazione insufficiente nel sistema. File non disponibile (ad es.  File occupato). 

Serie 500: Il comando non è stato accettato e l'azione richiesta non è stata eseguita. 

  • 500 - Errore sintassi, comando non riconosciuto. Questo può includere errori come riga di comando troppo lunghi. 
  • 501 - Errore di sintassi in parametri o argomenti. 
  • 502 -Command non implementato. 
  • 503 -Bad sequenza di comandi. 
  • 504 -Command non implementato per quel parametro. 
  • 530 -Non effettuato l'accesso. 
  • 532 - Account per la memorizzazione di file. 
  • 550 -Azione richiesta non eseguita. File non disponibile (ad esempio, file non trovato, nessun accesso). 
  • 551 - L'azione richiesta è stata interrotta. Tipo di pagina sconosciuto. 
  • 552 - Azione file richiesta interrotta. Superata allocazione di memoria (per la directory o il set di dati corrente). 
  • 553 -Azione richiesta non eseguita. Nome del file non consentito. 

Serie 10000: serie di errori Winsock

Winsock significa Windows Socket 2. Fornisce un'interfaccia di programmazione di applicazioni di rete (API) di uso generale basata sul socket. Winsock fornisce l'accesso a più protocolli di trasporto che consentono di creare applicazioni che supportano più tipi di socket. 
Di seguito è riportato un elenco completo di tutti i codici di errore appartenenti a questa serie insieme a una breve descrizione di ciascuno di essi. 

  • WSAEACCES (10013)
    Permesso negato. 
    Si è tentato di accedere a un socket in un modo vietato dalle sue autorizzazioni di accesso. Un esempio è l'utilizzo di un indirizzo broadcast per sendto senza che il permesso di trasmissione venga impostato utilizzando setsockopt (SO_BROADCAST). 

  • WSAEADDRINUSE (10048)
    Indirizzo già in uso. 
    Normalmente è consentito un solo utilizzo di ciascun indirizzo socket (protocollo / indirizzo IP / porta). Questo errore si verifica se un'applicazione tenta di associare un socket a un indirizzo IP / porta che è già stato utilizzato per un socket esistente o un socket che non è stato chiuso correttamente o che è ancora in fase di chiusura. Per le applicazioni server che devono associare più socket allo stesso numero di porta, considerare l'utilizzo di setsockopt (SO_REUSEADDR).  Le applicazioni client di solito non hanno bisogno di chiamare il binding - connect sceglierà automaticamente una porta inutilizzata. 

  • WSAEADDRNOTAVAIL (10049)
    Impossibile assegnare l'indirizzo richiesto. 
    L'indirizzo richiesto non è valido nel suo contesto. Normalmente risulta da un tentativo di collegarsi a un indirizzo che non è valido per la macchina locale, o connettersi / inviare a un indirizzo o una porta che non è valido per una macchina remota (ad es. porta 0). 

  • WSAEAFNOSUPPORT (10047)
    Famiglia di indirizzi non supportata dalla famiglia di protocolli. 
    È stato utilizzato un indirizzo incompatibile con il protocollo richiesto. Tutti i socket sono creati con una "famiglia di indirizzi" associata (esAF_INET per i protocolli Internet) e un tipo di protocollo generico (esSOCK_STREAM).  Questo errore verrà restituito se nella chiamata socket viene richiesto esplicitamente un protocollo errato o se per un socket viene utilizzato un indirizzo della famiglia errata, ad es. in sendto. 

  • WSAEALREADY (10037)
    Operazione già in corso. 
    Un'operazione è stata tentata su un socket non bloccante che aveva già un'operazione in corso, ad esla chiamata si connette una seconda volta su un socket non bloccante che si sta già connettendo o che annulla una richiesta asincrona (WSAAsyncGetXbyY) che è già stata annullata o completata. 

  • WSAECONNABORTED (10053)
    Il software ha causato l'interruzione della connessione. 
    Una connessione stabilita è stata interrotta dal software nel computer host, probabilmente a causa di un timeout di trasmissione dei dati o di un errore del protocollo. 

  • WSAECONNREFUSED (10061)
    Connessione rifiutata. 
    Non è stato possibile stabilire alcuna connessione perché il computer di destinazione lo ha attivamente rifiutato. Questo di solito deriva dal tentativo di connettersi a un servizio che è inattivo sull'host straniero - vale a direuno senza nessuna applicazione server in esecuzione. 

  • WSAECONNRESET (10054)
    Connessione ripristinata dal peer. 
    Una connessione esistente è stata forzatamente chiusa dall'host remoto. Normalmente ciò si verifica se l'applicazione peer sull'host remoto viene improvvisamente interrotta, l'host viene riavviato o l'host remoto utilizza una "hard close" (vedere setsockopt per ulteriori informazioni sull'opzione SO_LINGER sul socket remoto). 

  • WSAEDESTADDRREQ (10039)
    Indirizzo di destinazione richiesto. 
    Un indirizzo richiesto è stato omesso da un'operazione su un socket. Ad esempio, questo errore verrà restituito se sendto viene chiamato con l'indirizzo remoto di ADDR_ANY. 

  • WSAEFAULT (10014)
    Indirizzo errato
    Il sistema ha rilevato un indirizzo puntatore non valido nel tentativo di utilizzare un argomento puntatore di una chiamata. Questo errore si verifica se un'applicazione passa un valore di puntatore non valido o se la lunghezza del buffer è troppo piccola. Ad esempio, se la lunghezza di un argomento che è struct sockaddr è minore della sizeof (struct sockaddr). 

  • WSAEHOSTDOWN (10064)
    L'host è giù. 
    Un'operazione socket non è riuscita perché l'host di destinazione era inattivo. Un'operazione socket ha incontrato un host morto. L'attività di rete sull'host locale non è stata avviata. È probabile che queste condizioni vengano indicate dall'errore WSAETIMEDOUT. 


  • WSAEHOSTUNREACH (10065)
    Nessun percorso per ospitare. 
    Un'operazione socket è stata tentata su un host non raggiungibile. Questo errore si verifica anche quando il tuo ISP blocca intenzionalmente la porta 25 (la porta SMTP) nel tentativo di ridurre lo spamming attraverso i loro sistemi. Vedi WSAENETUNREACH

  • WSAEINPROGRESS (10036)
    Operazione ora in corso. 
    Un'operazione di blocco è attualmente in esecuzione. Windows Sockets consente solo una singola operazione di blocco per attività (o thread) e se viene effettuata qualsiasi altra chiamata di funzione (indipendentemente dal fatto che faccia riferimento a un altro socket), la funzione non riesce con l'errore WSAEINPROGRESS. 

  • WSAEINTR (10004)
    Chiamata di funzione interrotta. 
    Un'operazione di blocco è stata interrotta da una chiamata a WSACancelBlockingCall. 

  • WSAEINVAL (10022)
    Argomento non valido
    È stato fornito un argomento non valido (ad esempio, specificando un livello non valido per la funzione setsockopt).  In alcuni casi, si riferisce anche allo stato corrente del socket, ad esempio, chiamando accept su un socket che non è in ascolto. 

  • WSAEISCONN (10056)
    Il socket è già connesso. 
    È stata effettuata una richiesta di connessione su un socket già connesso. Alcune implementazioni restituiscono anche questo errore se sendto viene chiamato su un socket SOCK_DGRAM connesso (per i socket SOCK_STREAM, il parametro to in sendto viene ignorato), sebbene altre implementazioni considerino questo come un'occorrenza legale. 

  • WSAEMFILE (10024)
    Troppi file aperti. 
    Troppe prese aperte. Ogni implementazione può avere un numero massimo di handle di socket disponibili, globalmente, per processo o per thread. 

  • WSAEMSGSIZE (10040)
    Messaggio troppo lungo. 
    Un messaggio inviato su un socket di datagramma era più grande del buffer dei messaggi interni o di qualche altro limite di rete, oppure il buffer utilizzato per ricevere un datagramma era più piccolo del datagramma stesso. 

  • WSAENETDOWN (10050)
    La rete è giù. 
    Un'operazione socket ha rilevato una rete morta. Questo potrebbe indicare un grave fallimento del sistema di rete (eslo stack di protocollo su cui viene eseguita la DLL di WinSock), l'interfaccia di rete o la stessa rete locale. 

  • WSAENETRESET (10052)
    Connessione interrotta dalla rete al ripristino. 
    L'host a cui eri connesso si è bloccato e riavviato. Può essere restituito anche da setsockopt se si tenta di impostare SO_KEEPALIVE su una connessione che ha già fallito. 

  • WSAENETUNREACH (10051)
    La rete è irraggiungibile. 
    Un'operazione socket è stata tentata su una rete non raggiungibile. Questo di solito significa che il software locale non conosce alcun percorso per raggiungere l'host remoto. 

  • WSAENOBUFS (10055)
    Nessuno spazio disponibile sul buffer. 
    Non è stato possibile eseguire un'operazione su un socket perché il sistema non disponeva di spazio sufficiente del buffer o perché una coda era piena. 

  • WSAENOPROTOOPT (10042)
    Opzione di protocollo errata. 
    Un'opzione o livello sconosciuto, non valido o non supportato è stato specificato in un getsockopt o setsockoptcall. 

  • WSAENOTCONN (10057)
    Il socket non è collegato. 
    Una richiesta di inviare o ricevere dati non è consentita perché il socket non è connesso e (quando si invia su un socket di un datagramma usando sendto) non è stato fornito alcun indirizzo. Qualsiasi altro tipo di operazione potrebbe restituire questo errore, ad esempio setockoptsetting SO_KEEPALIVE se la connessione è stata ripristinata. 

  • WSAENOTSOCK (10038)
    Operazione socket su non socket. 
    Un'operazione è stata tentata su qualcosa che non è un socket. O il parametro socket handle non ha fatto riferimento a un socket valido, o per select, un membro di un fd_set non era valido. 

  • WSAEOPNOTSUPP (10045)
    Operazione non supportata. 
    L'operazione tentata non è supportata per il tipo di oggetto a cui si fa riferimento. Solitamente ciò si verifica quando un descrittore di socket in un socket che non supporta questa operazione, ad esempio, tenta di accettare una connessione su un socket di datagramma. 

  • WSAEPFNOSUPPORT (10046)
    Famiglia di protocolli non supportata. 
    La famiglia di protocolli non è stata configurata nel sistema o nessuna implementazione esiste. Ha un significato leggermente diverso per WSAEAFNOSUPPORT, ma è intercambiabile nella maggior parte dei casi e tutte le funzioni di Windows Sockets che restituiscono uno di questi specifica WSAEAFNOSUPPORT. 

  • WSAEPROCLIM (10067)
    Troppi processi. 
    Un'implementazione di Windows Sockets potrebbe avere un limite al numero di applicazioni che potrebbero utilizzarlo contemporaneamente. WSAStartup potrebbe fallire con questo errore se il limite è stato raggiunto. 

  • WSAEPROTONOSUPPORT (10043)
    Protocollo non supportato. 
    Il protocollo richiesto non è stato configurato nel sistema o non esiste alcuna implementazione per esso. Ad esempio, una socket call richiede un socket SOCK_DGRAM, ma specifica un protocollo di flusso. 

  • WSAEPROTOTYPE (10041)
    Protocollo errato per socket. 
    Nella chiamata socketfunction è stato specificato un protocollo che non supporta la semantica del tipo di socket richiesto. Ad esempio, il protocollo UDP Internet UDP non può essere specificato con un tipo di socket SOCK_STREAM. 

  • WSAESHUTDOWN (10058)
    Impossibile inviare dopo l'arresto del socket. 
    Una richiesta di inviare o ricevere dati non era consentita poiché il socket era già stato spento in quella direzione con una precedente chiamata di spegnimento. Chiamando lo shutdown viene richiesta una chiusura parziale di un socket, che è un segnale che l'invio o la ricezione o entrambi sono stati interrotti. 

  • WSAESOCKTNOSUPPORT (10044)
    Tipo di socket non supportato. 
    Il supporto per il tipo di socket specificato non esiste in questa famiglia di indirizzi. Ad esempio, il tipo facoltativo SOCK_RAW potrebbe essere selezionato in una presa telefonica e l'implementazione non supporta affatto i socket SOCK_RAW. 

  • WSAETIMEDOUT (10060)
    Connessione Scaduta. 
    Un tentativo di connessione non è riuscito perché la parte connessa non ha risposto correttamente dopo un periodo di tempo, o la connessione stabilita non è riuscita perché l'host connesso non è riuscito a rispondere. 

  • WSAEWOULDBLOCK (10035)
    Risorsa temporaneamente non disponibile. 
    Questo errore viene restituito dalle operazioni su socket non bloccanti che non possono essere completati immediatamente, ad esempio recv quando nessun dato viene accodato per essere letto dal socket. È un errore non irreversibile e l'operazione dovrebbe essere ripetuta più tardi. È normale che WSAEWOULDBLOCK venga segnalato come risultato dal collegamento di una chiamata su un socket SOCK_STREAM non bloccante, poiché è necessario del tempo per stabilire la connessione. 

  • WSAHOST_NOT_FOUND (11001)
    Host non trovato. 
    Nessun host di questo tipo è conosciuto. Il nome non è un nome host o un alias ufficiale o non può essere trovato nei database interrogati. Questo errore può essere restituito anche per richieste di protocollo e di servizio e indica che il nome specificato non può essere trovato nel database pertinente. 

  • WSA_INVALID_HANDLE (dipendente dal sistema operativo)
    L'handle dell'oggetto evento specificato non è valido. 
    Un'applicazione tenta di utilizzare un oggetto evento, ma l'handle specificato non è valido. 

  • WSA_INVALID_PARAMETER (dipendente dal sistema operativo)
    Uno o più parametri non sono validi. 
    Un'applicazione ha utilizzato una funzione di Windows Sockets che si associa direttamente a una funzione Win32. La funzione Win32 indica un problema con uno o più parametri. 

  • WSAINVALIDPROCTABLE (dipende dal sistema operativo)
    Tabella delle procedure non valida dal fornitore di servizi. 
    Un provider di servizi ha restituito una tabella proc fasulla a WS2_32.DLL. (Solitamente causato da uno o più dei puntatori di funzione NULL.)

  • WSAINVALIDPROVIDER (a seconda del sistema operativo)
    Numero di versione del provider di servizi non valido. 
    Un fornitore di servizi ha restituito un numero di versione diverso da 2.0. 

  • WSA_IO_PENDING (dipende dal sistema operativo)
    Le operazioni sovrapposte verranno completate in seguito. 
    L'applicazione ha avviato un'operazione sovrapposta che non può essere completata immediatamente. Un'indicazione di completamento verrà fornita in un secondo momento quando l'operazione sarà completata. 

  • WSA_IO_INCOMPLETE (dipende dal sistema operativo)
    Oggetto evento I / O sovrapposto non in stato segnalato. 
    L'applicazione ha cercato di determinare lo stato di un'operazione sovrapposta che non è stata ancora completata. Le applicazioni che utilizzano WSAWaitForMultipleEvents in una modalità di polling per determinare quando è stata completata un'operazione sovrapposta riceveranno questo codice di errore fino al completamento dell'operazione. 

  • WSA_NOT_ENOUGH_MEMORY (dipendente dal sistema operativo)
    Memoria insufficiente disponibile. 
    Un'applicazione ha utilizzato una funzione di Windows Sockets che si associa direttamente a una funzione Win32. La funzione Win32 indica una mancanza di risorse di memoria richieste. 

  • WSANOTINITIALISED (10093)
    WSAStartup riuscito non ancora eseguito. 
    L'applicazione non ha chiamato WSAStartup o WSAStartup non è riuscito. L'applicazione potrebbe accedere a un socket che l'attività attiva corrente non possiede (esprovare a condividere un socket tra le attività) o WSACleanup è stato chiamato troppe volte. 

  • WSANO_DATA (11004)
    Nome valido, nessun record di dati del tipo richiesto. 
    Il nome richiesto è valido ed è stato trovato nel database, ma non ha i dati corretti associati per la risoluzione. Il solito esempio di questo è un nome host - > tentativo di traduzione dell'indirizzo (utilizzando gethostbyname o WSAAsyncGetHostByName) che utilizza il DNS (Domain Name Server) e viene restituito un record MX ma nessun record A - che indica che l'host stesso esiste, ma non è direttamente raggiungibile. 

  • WSANO_RECOVERY (11003)
    Questo è un errore non recuperabile. 
    Ciò indica che si è verificato un errore non recuperabile durante una ricerca nel database. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che i file del database (esImpossibile trovare i file HOSTS, SERVICES o PROTOCOLS compatibili con BSD, oppure una richiesta DNS è stata restituita dal server con un grave errore. 

  • WSAPROVIDERFAILEDINIT (dipendente dal sistema operativo)
    Impossibile inizializzare un fornitore di servizi. 
    Non è stato possibile caricare la DLL di un fornitore di servizi (LoadLibrary non è riuscita) o la funzione WSPStartup / NSPStartup del provider non è riuscita. 

  • WSASYSCALLFAILURE (a seconda del sistema operativo)
    Errore di chiamata di sistema. 
    Restituito quando una chiamata di sistema che non dovrebbe mai fallire lo fa. Ad esempio, se una chiamata a WaitForMultipleObjects ha esito negativo o una delle funzioni del Registro di sistema non riesce a tentare di manipolare i cataloghi protocollo / spazio dei nomi. 

  • WSASYSNOTREADY (10091)
    Il sottosistema di rete non è disponibile. 
    Questo errore viene restituito da WSAStartup se l'implementazione di Windows Sockets non può funzionare in questo momento perché il sistema sottostante che utilizza per fornire servizi di rete non è attualmente disponibile. Gli utenti dovrebbero controllare:
    che il file WINSOCK.DLL si trova nel percorso corrente,
    che il file WINSOCK.DLL proviene dallo stesso fornitore dello stack di protocollo sottostante. Non possono essere combinati e abbinati (le DLL di WinSock devono essere fornite dallo stesso fornitore che ha fornito lo stack del protocollo sottostante). 
    che non stanno provando a utilizzare più di un'implementazione di Windows Sockets contemporaneamente. Se nel sistema è presente più di una DLL WINSOCK, assicurarsi che il primo nel percorso sia appropriato per il sottosistema di rete attualmente caricato. 
    la documentazione di implementazione di Windows Sockets per accertarsi che tutti i componenti necessari siano attualmente installati e configurati correttamente. 

  • WSATRY_AGAIN (11002)
    Host non autorevole non trovato. 
    Questo è solitamente un errore temporaneo durante la risoluzione del nome host e significa che il server locale non ha ricevuto una risposta da un server autorevole. Un tentativo in un secondo momento potrebbe avere successo. 

  • WSAVERNOTSUPPORTED (10092)
    Versione WINSOCK.DLL non disponibile. 
    The current Windows Sockets implementation does not support the Windows Sockets specification version requested by the application.Check that no old WINSOCK.DLL files are being accessed, or contact the stack vendor to see if an updated WINSOCK.DLL exists. 

  • WSAEDISCON (10094)
    Graceful shutdown in progress.
    Returned by recv, WSARecvto indicate the remote party has initiated a graceful shutdown sequence. 

  • WSA_OPERATION_ABORTED (OS dependent)
    Overlapped operation aborted.
    An overlapped operation was canceled due to the closure of the socket, or the execution of the SIO_FLUSH command in WSAIoctl. 


    Copyright © DeskShare incorporato.  Tutti i diritti riservati.